Santa Cruz

Parco Nazionale Amboro ' – Santa Cruz

Amboro Parco
Amboro Parco

Consigli

Descrizione

Parco Nazionale Amboro ' – Santa Cruz

Nel Parco Nazionale Amboro "è tra le aree di maggiore biodiversità del pianeta dal loro ricchezza biologica . Essi sono registrati 2.659 specie di piante superiori; In termini di fauna, Essi sono registrati più di 1.200 specie.

È uno dei parchi con più variazioni topografiche e biodiversità della Bolivia, e la testa dei principali fiumi regionali. È stato inizialmente creato in 1973, poi ampliato nel 1991.

Biodiversità

Il Parco nazionale amboro è patria di migliaia di animali e piante, alcuni di loro sono unici al mondo.
Pesce

109 specie: Sono nella zona di gestione integrata. La maggior parte si trovano in diversi sub-bacini e la sua ricchezza diminuisce rapidamente in funzione dell'altitudine.

Sono minacciati dall'attività estrattiva nei bacini dei fiumi Surutú e Yapacani.

Uccelli

843 specie: Costituisce il 60% l'elenco delle specie che esistono in tutto il paese. È uno della più diversificata conservazione che esistono sul pianeta. Del totale, 209 le specie hanno uno stato di conservazione; 9 di loro sono considerate minacciate, vulnerabili o sono in calo; 7 le specie sono in pericolo di estinzione.

Mammiferi

127 specie: Le aree di maggiore diversità e abbondanza relativa sono tra i fiumi Ichilo e Macuñucu. Ci sono 7 specie di primati, 15 marsupiali, 19 carnivori, 44 pipistrelli, 7 Edentate, 1 Perissodattili, 4 Artiodactyla, 1 Lagomorfi, 29 roditori. Numerose specie sono considerati chiave per il funzionamento degli ecosistemi.

Rettili

105 specie: È la regione con la più grande ricchezza di rettili nel paese e, probabilmente, i più diversi dell'America Latina. Negli anfibi (76 specie) ha anche, insieme a Ecuador e Perù, la più grande varietà. È una delle cinque aree "megadiversity" dell'America Latina. Una specie di anfibi e tre rettili possiedono un certo grado di minaccia.

Flora

26 unità della vegetazione: Si dispone di più di 2.961 specie di piante superiori registrati.
Si stima oltre alla 3.500 specie nella zona.

Il Amboró è specie minacciate, foresta come mara, Cedro, Noce e pino mugo.
L'enorme varietà di pavimenti ecologici del Parco nazionale amboro determina un'esuberante diversità, ma sono anche notevoli è endemica. L'unità di vegetazione di foresta Inter-Andina Chaco semiarido fornisce numerose specie endemiche, soprattutto in Cactaceae. La sassicola vegetazione e roccia, Occupa di affioramenti rocciosi, è dominato dalla grande bromeliacee, con specie endemiche come Cleistocactus samaipatus e C. aurespinus. Foresta amazzonica Humedo-hiperhumeda porta notevoli endemismi.

In Amboró NP-IMNA sono registrati 2.659 specie di piante superiori; Tuttavia, si stima l'esistenza di più di 3.500 specie. Le specie di flora presenti nella zona che includono: il limachu (Myrsine coriacea), khellu kheluu (Bocona frutescens), il Cilloco (Pubescens di Myrica), il bibosi (Ficus sp.), la amabaiba dell'uva (Pourouma sp.), il panico (Inga velutina), il guitar player (Didymopanax morototoni), Chiodo rosso (Palicourea bryophila), il mara (Swietenia macrophylla), i pini del Monte (Podocarpus sp.), l'albero di noce (Juglans boliviana), Cannelloni (Aniba coto). È di enorme rilevanza la presenza di ampie chiazze di ferns dell'albero gigante (Cyathea sp., Alsiphila sp.) in foreste nebulari. Inoltre sono la pachiuva (Scrotea exorrhiza), L'asai (Euterpe precatoria) e numerose specie di orchidee endemiche.

L'enorme varietà di ecologico determina un'esuberante diversità, ma sono anche notevoli è endemica. L'unità di vegetazione di foresta Inter-Andina Chaco semiarido fornisce numerose specie endemiche, soprattutto in Cactaceae. La sassicola vegetazione e roccia, Occupa di affioramenti rocciosi, è dominato dalla grande bromeliacee, con specie endemiche come Cleistocactus samaipatus e C. aurespinus. Foresta amazzonica Humedo-hiperhumeda porta notevoli endemismi, come Talauma boliviano.

Accesso

La zona è circondata a sud e a nord seguendo due principali rotte, entrambi unendo la città di Cochabamba e Santa Cruz. Diverse strade secondarie che consentono un reddito senza troppe difficoltà alla IMNA emergono da questi itinerari.

Nella Zona Norte, l'ingresso principale è da Buena Vista, Santa Fe o Yapacaní, lungo la strada nuova, Santa Cruz, e quindi si accede la IMNA da trail strade diverse (Specchi, Saguayo, La Chonta, Macuñucu) e il fiume Yapacani nella stagione delle piogge. Nel sud la zona Santa Cruz passa attraverso diverse città lungo l'antica strada (Tornio, Samaipata, Mairana, Pampa Grande, Mataral e Comarapa).
Leggenda del Amboró

Il nome deriva da una leggenda della tribù Chane, originariamente dalle pianure dell'est. Suo capo o capo denominato Grigotá era che conservato ordine nella natura, fonte di vita e prosperità. Un giorno ha dovuto intraprendere un lungo viaggio e sinistra responsabile dell'area ai suoi due figli Amboró e Parabanó. Ma erano disinteressati e permesso che essere invasi da giungla, distrutto e contaminato, che interessano l'ordine della natura. Quando Grigotá restituito e ho visto quello che è successo, fatto scomparire gli invasori grazie alle forze dei venti, pioggia, Lampi e tuoni, ma non ha risparmiato i suoi figli ed è diventato grande montagne i Guardiani eterna del luogo, Affiancate.

fonte: www.buenavistabolivia.com/

+Posti

Santa Cruz

+Info PDF

Errore GDE: La URL solicitada no es válida

Aziende di turismo


Non in qualsiasi barre laterali Widget


Vuoi pubblicizzare i tuoi servizi turistici titolo gratuito?

Agenzia turistica

Agenzia di viaggi

Servizio radio taxi

Hotel

Guide turistiche

Trasporto interdipartimentale – rurale

altri…

In alto