La Bolivia è turismo

La Bolivia è turismo, business, cultura, Avventura, Religión, eventi. Publicidad gratis para empresas de turismo, Hotel, ristoranti, trasporto, tiendas y mucho más.

EventiPace

Alasitas Fiera & Ekeko - pace

[titolo del tabby =”Descrizione” aprire =”Sì”]

Alasitas Fiera – Pace

Alasitas fiera è una tradizione della città della Paz. Essa risale alle antiche tradizioni di Aymara che dopo la colonia divenne un pratiche religiose, rispondendo a quella solita sincretismo che caratterizza i riti e le usanze dell'America Latina. Infatti, Inizialmente partito del pre-colombiana Dio Ekeko era nudo, ma gli spagnoli vestito vestiti dei meticci.

Alasitas, che in Aymara significa "Comprami", È una fiera in cui originariamente indigene miniature scambiate, prodotti agricoli, pietre circolari di colori o con eventuali particolarità. Lo scambio è stato praticato con gioia e la speranza di avere, durante l'anno, i prodotti acquistati. La celebrazione è stata la 20 Ottobre ma in 1781 Sebastián Segurola, stabilito che la Alasita fiera è la 24 Gennaio per celebrare la fine dell'assedio degli indigeni per la città della Paz, che durò molti mesi causando carenza di cibo in città, in questo modo il Alasitas (Festival di abbondanza) Esso ha significato la conclusione di tale periodo prolungato della fame e bisogno.

Alasita è una grande festa di desideri e aspirazioni. Stati di tradizione che uno compra una miniatura di ciò che è necessario più durante l'anno iscritto. È necessario per la Fiera a mezzogiorno e un yatiri (mago e guaritore) ch ’ alla (Salute) Lo stesso, Inoltre i partecipanti Alasita passano la chiesa più vicina o la preferenza a benedire le miniature che hanno acquistato. Sarebbe anche se le miniature sono indicate per uno per che, per magia, si avvera.

Billetitos quasi esatte repliche di boliviani, Dollari ed euro, rilasciato dall'immaginario "Banca centrale della fortuna" o Alasitas, tutto il denaro; lattine, sacchi di farina, zucchero, riso, e tutti i tipi di prodotti alimentari, per la fornitura di casa; bagagli, con o senza documenti, passaporti, visti e biglietti aerei per viaggi; mestieri di gallo o gallina, per ottenere un fidanzato o fidanzata; materiali da costruzione, macchinari e attrezzature, per finire la casa; automobili del giocattolo, taxi, flotte (autobus), camion e furgoni, di avere un veicolo, titoli, Master e corsi post-laurea, per ottenere una professione accademica; Oltre ai registri dello stato civile (che si trova) dove si può essere sposato, divorzio o ottenere il suo certificato di morte, titoli di proprietà, Case di 2 o tre piani o interi edifici, per buon auspicio un buon acquisto e un sacco di interessanti anteprime catturare l'attenzione della popolazione.

Ogni anno in quella data prendere quotidiani in circolazione il “Alasitas quotidiani” formati piccoli come satira e beffa tenendo come news e star al Ekeko e scoff alla maniera scherzosa di politici e persone “importante” o noti mezzi di comunicazione e intrattenimento. Il Ekeko è dare loro loro miniature così soddisfano i desideri di ordini, e anche darvi un'ogni lunedì il fumo di sigaretta e alcuni alcool.

Troverete anche piatti tipici della fiera, tra cui: il "piatto della Paz" (mais, fagioli, patate e formaggio), il kebab e altri piatti creoli. Cookie di tutti i sapori, mele zuccherate, l'infinita varietà di piatti da una varietà di giochi popolari come il calcio o freccette, ovest della Bolivia e fucili ad aria compressa per garantire un divertimento non-stop.

Alasitas fiera è una delle molte tradizioni della città della Paz, e ha esteso da molte altre città del paese e all'estero. È dal candore della fiera, il lavoro di artigiani e di fede in questi riti, che è riuscito a essere una parte fondamentale della nostra società e una delle espressioni culturale tipiche di questo paese magico.

IL EKEKO – IQIQU

Il Ekeko, o Iqiqu in lingua Aymara, è un Dio di Andina, rappresentata da una piccola statua, risultante dalla trasformazione sincretica del Dio pre-colombiana di ricchezza, fertilità e gioia, nella civiltà Tiwanaku.

La leggenda narra che in 1781, il giovane Isidro Choquehuanca offerto una piccola statua di Dio alla sua amica Paulita, Quando andò a lavorare dove i suoi padroni Doña Josefa Úrsula Foronda Rojas e Don Sebastián de Segurola nella città della Paz. Don Sebastian era allora governatore e comandante delle armi della città della Paz.

Poco dopo il suo arrivo alla Paz, la città era circondata da un movimento indigeno di 40.000 uomini, reclutato da Tupac Katari, alla rivolta contro la corona spagnola. Per diversi mesi, la città non poteva fornire e cibo e acqua erano scarsi. Paulita, Tuttavia, Egli non ha sofferto, perché il suo fidanzato era stato reclutato nell'esercito di Túpac Katari e passato righe del segreto di difesa, per portare il cibo alla sua amata.

Paulita, addolorato per vedere loro insegnanti che non hanno abbastanza da mangiare, Ha deciso di portare il suo cibo senza mettere a repentaglio Isidro. Lei ha scelto di mostrare la statua del Dio dell'abbondanza di Tiahuanaco ai loro insegnanti, quale, affondata in ansia e angoscia, hanno accettato questa spiegazione senza lamentarsi. Hanno ringraziato umilmente questo piccolo Dio andino che, a quel tempo, E ' stato presentato nudo, con un pene di erezione sproporzionata (Dato che era il Dio della ricchezza, gioia e anche della fertilità).

Dopo diversi mesi di assedio, l'esercito spagnolo è arrivato alla Paz e la città fu liberata. La terribile carestia che aveva sofferto il resto della popolazione non era colpiti il sergente e sua moglie. Governatore Don Sebastián de Segurola voluto rendere omaggio al piccolo Dio pre-colombiana che li aveva salvati. Così, la fiera si è tenuta fino ad allora la 20 Ottobre di ogni anno (Data della Fondazione della città della Paz), Si trasferì alla 24 Gennaio. Durante questa fiera, essi venduti o permutati Ekekos. Il governatore, senza alcuna spiegazione, dato la sua parola d'onore, che indica che queste figure avrebbero portato fortuna ai loro proprietari.

Tuttavia, gli spagnoli ha deciso di modificare l'aspetto del Ekeko, che lo indossa e rimuovendo il suo pene lussureggiante.

Da allora in poi, il rilascio della città ha permesso un recupero delle tradizioni indigene attraverso questa superstizione ottimista, che si diffuse tra tutti i suoi abitanti. Senza volerlo, Don Sebastián Segurola varato un decreto che spiccava in coloniale e repubblicana. Da allora, la tradizione è radicata profondamente nel campo popolare e Fiera esiste ancora oggi, ogni anno nel mese di gennaio. Attualmente, il Ekeko è un piccolo Dio che viene offerto sigarette e alcol (un huequito in bocca è previsto così è possibile uscire da) e piccoli oggetti che rappresentano i desideri che chiedono il Dio eseguirle. Per esempio, Se si vuole andare viaggio, è offerto un passaporto o un aeroplano in miniatura,durante la fiera.

[titolo del tabby =”+Eventi”]
[do_widget id = arpw-widget-2]

[titolo del tabby =”+Info PDF”]

[titolo del tabby =”Aziende di turismo”]
[do_widget id = arpw-widget-6]


Vuoi pubblicizzare i tuoi servizi turistici titolo gratuito?

Agenzia turistica

Agenzia di viaggi

Servizio radio taxi

Hotel

Guide turistiche

Trasporto interdipartimentale – rurale

altri…

[tabbyending]