La Bolivia è turismo

La Bolivia è turismo, business, cultura, Avventura, Religión, eventi. Publicidad gratis para empresas de turismo, Hotel, ristoranti, trasporto, tiendas y mucho más.

calacala

Consigli

Altitudine 3700 mslm

[titolo del tabby =”Descrizione” aprire =”Sì”]

Simon mi Museum. Patiño – Oruro

Calacala, inserire nome aymara che significa “regione di molte rocce”, è il nome di una valle di montagna nel cantone Bullain provincia Cercado, A 21 km. a sud-ovest della città di Oruro. L'area dove l'arte rupestre è conosciuto anche come “Quellqata” (“scrittura”) e si trova ad una distanza di 2 km. del villaggio di Calacala e ca.. 4.050 m s.l.m.. A prima vista, è una formazione ampia e ripida roccia a cui piedi si trova una piccola grotta e un eave.

L'Istituto nazionale di archeologia (INAR), sotto la direzione di Dr. Carlos Ponce S. circondato di un'area di 23 x 60 m per proteggere il sito di arte rupestre del principale, grande importanza è stata riconosciuta dal supremo decreto n º 09087 della 5 Di febbraio 1970 dichiarando il sito monumento nazionale.

Incisioni e dipinti di Calacala

L'arte rupestre del sito è distribuito in tre settori: Una piccola grotta e due sezioni di parete di roccia che formano una specie di ricovero. La maggior parte delle figure è dipinte in diverse tonalità di rosso scuro, rossastro, bianco e nero. Tuttavia, C'è anche un numero di registrazione; Inoltre una serie di turno depressioni artificiali (“cupole”), Essi erano scavate nella roccia di fronte le pitture rupestri, sono allineate in righe e forma una parte importante di tutta la, senza conoscere la sua funzione – possibilmente, È versato per le offerte di liquide.

Predomina chiaramente un tema: camelidi (molto probabilmente fiamme), per lo più rappresentati in gruppi, a volte collegate da una corda ai loro pastori. Ci sono anche gatti a, Secondo le credenze Aymara, erano il “proprietari” mitiche le mandrie di lama. Una grande fiamma bianca domina il pannello a destra (60 altezza cm), l'animale preferito per il sacrificio nella regione andina.

Verso una storia culturale di Calacala

Recenti ricerche archeologiche mostra una sequenza lunga di occupazione nel bacino del Calacala. Secondo questi dati, il primo insediamento avrebbe dato già nell'arcaico (circa. 10.000 A.C.), Dopo un leggero – ma significativo – occupazione durante la formazione (1.500 A.C.). Tuttavia, è lo sviluppo locale che presenta ulteriori prove di uso intensivo del bacino. Questo ha continuato durante il tardo orizzonte (circa. 1400 d.C.) fino all'epoca coloniale.

In questo modo, l'importanza di Calacala nel contesto regionale prehispánico è controllato. Questa importanza potrebbe essere legato alla posizione strategica del bacino, entrare a far parte di un corridoio che collega i diversi livelli ecologici. Questo aspetto promuove la necessità di ulteriori ricerche, che contribuiranno alla conoscenza prehispánico delle Ande del sud.

Il progetto di Parco Archeologico-ecologico di Calacala

In 1999, la società di ricerca di arte rupestre della Bolivia (SIARB), supportato da GTZ (Cooperazione allo sviluppo tedesco), la H. Sindaco di Oruro, il Museo antropologico nazionale “Eduardo López Rivas” e la comunità di Calacala, Questo progetto iniziato, avendo obiettivi a lungo termine:
1. garantire la conservazione della roccia di arte di Calacala attraverso una corretta protezione fisica (riparazione di recinzione), una gestione efficace e una consapevolezza dei suoi abitanti e visitatori circa il valore di questo patrimonio culturale e naturale,
2. condurre una sistematica registrazione e documentazione di incisioni e dipinti,
3. prendere vantaggio di questo culturali e delle risorse naturali in modo razionale per il turismo, con un'infrastruttura e di segnalazione che facilitare visite al sito e allo stesso tempo dare ampie spiegazioni del loro significato,
4. effettuare una diagnosi della flora e fauna della regione,
5. espandere il culturale e offerta turistica con circuiti ai dintorni (Eco-turismo), un centro di informazione e Museo sul ruolo dei camelidi in culture andine,
6. supporto allo sviluppo sostenibile della regione con l'implementazione di laboratori e vendita di artigianato, Basato su camelide e prodotti ispirati all'iconografia dell'arte rupestre del luogo.

Nel mese di ottobre dell'anno 2002 il SIARB e il sindaco ha aperto la passerella nel Parco Archeologico. Quest'opera è stata finanziata dalle ambasciate di Germania e Olanda e la Fondazione Bradshaw. Esso facilita la visita dei turisti che hanno una visione migliore di incisioni e dipinti. Inoltre, Aiuta a preservare queste testimonianze artistiche e archeologiche, Dal momento che nessun visitatore salire la roccia, azione che ha danneggiato il sito in passato. Attualmente, la costruzione di un centro turistico si sta preparando.

Regolamenti per le visite al Parco Archeologico

1. Ogni turista si iscrive ed entra con biglietto.
2. La visita del sito avviene attraverso il gateway. I turisti non possono entrare il resto dell'area protetta.
3. È vietato toccare la parete con arte rupestre, zero, Vernice o danneggiare le rocce in alcun modo.
4. Non lasciare qualsiasi lettiera nel posto. Utilizzare il dump.
5. Che istituisce un regime di sanzioni per i trasgressori.

Questi standard minimi sono intesi che tutti i visitatori possono godere il parco archeologico e contribuire a preservare questo patrimonio nazionale. Collaborare con il personale del parco. Scrivere i vostri commenti e suggerimenti nel libro degli ospiti.

Altre attrazioni turistiche della regione

La strada da Oruro a Calacala passa attraverso la città delle tombe con la sua Chiesa coloniale (uno dei più importanti templi del Barroco-Andino del Perù e della Bolivia). Il nome di tombe deriva dal funerale di torri Aymara (tombe), di cui oggi rimane solo uno, lato della strada, e purtroppo già distrutto metà.

Prima di entrare al villaggio di Calacala, che si tratta del Khollu di Chijchi Hill, Popolarmente viene identificato come un rettile decapitato, cui piedi c'è un'apertura detta “il cueva del Fraile”; i locali dicono che un sacerdote che era scomparso ci nell'amore con un giovane. È una crepa nella roccia con una macchia nera, dove lascia un capannone di acqua; vicino il Calvario della “Signore delle lacune”, È un altro luogo sacro legato all'acqua, Poiché è circondato da una grande laguna. Il 14 Settembre, si celebra la festa dell'esaltazione della Santa Croce a Calacala, Meglio conosciuto per il suo nome popolare dalla festa di Tata Laguna Festival.

[titolo del tabby =”+Posti”]

[do_widget id = arpw-widget-31]

[titolo del tabby =”Info PDF”]

Scarica (PDF, Desconocido)

[titolo del tabby =”Aziende di turismo”]

[do_widget id = arpw-widget-6]


Vuoi pubblicizzare i tuoi servizi turistici titolo gratuito?

Agenzia turistica

Agenzia di viaggi

Servizio radio taxi

Hotel

Guide turistiche

Trasporto interdipartimentale – rurale

altri…

[tabbyending]

[do_widget id = rednao_smart_forms_widget-4]